Aspetti tecnici e tecnologici dei veicoli
 

E' la frizione ?

Davide 2 Set 2016 21:31
Mentre viaggiavo con la vecchia Fiat Tipo ,nel
premere il pedale della frizione sento un leggero
scatto.

Quando ripremo il pedale , la frizione non si
stacca piu' ma rimane leggermente aderente
al volano (tanto e' vero che vedo un alone
di fumo e l'auto da ferma fa pochi cm).

Penso subito che si sia allungato il cavetto
del pedale, lo cambio ma nulla.

Registro nuovamente il pedale della frizione
e la frizione torna a funzionare bene ma
attaccando a pedale piu' alto del
normale (devo alzare la gamba).

A sto punto che puo' essere ?
E' slittato l'alberino dove s'innesta il
braccetto sul quale si registra il cavetto ?

Devo cambiare la frizione ?
(che rottura, mi tocca smontare mezzo mondo,
spero di no)
Davide 3 Set 2016 08:12
Il 02/09/2016 21.31, Davide ha scritto:
> Registro nuovamente il pedale della frizione
> e la frizione torna a funzionare bene ma
> attaccando a pedale piu' alto del
> normale (devo alzare la gamba).


Non penso che possa essere la frizione consumata
poiche' prima dell'evento non lo era e non puo'
essersi improvvisamente consumata con l'aumento
dell'altezza del pedale.
bf.mymail@gmail.com 3 Set 2016 09:35
Il giorno venerdì 2 settembre 2016 21:31:37 UTC+2, Davide ha scritto:
> Mentre viaggiavo con la vecchia Fiat Tipo ,nel
> premere il pedale della frizione sento un leggero
> scatto.

Spingidisco
Davide 3 Set 2016 11:34
Il 03/09/2016 9.35, bf.mymail@gmail.com ha scritto:
> Il giorno venerdì 2 settembre 2016 21:31:37 UTC+2, Davide ha scritto:
>> Mentre viaggiavo con la vecchia Fiat Tipo ,nel
>> premere il pedale della frizione sento un leggero
>> scatto.
>
> Spingidisco

C'ho pensato anch'io.
Secondo te che danno puo' aver avuto lo spingidisco ?
bf.mymail@gmail.com 3 Set 2016 12:23
Il giorno sabato 3 settembre 2016 11:33:52 UTC+2, Davide ha scritto:

> C'ho pensato anch'io.
> Secondo te che danno puo' aver avuto lo spingidisco ?

Bah, considerando che c'è in ballo anche un cuscinetto soggetto a normale usura
direi che i motivi possono essere molteplici.
Paradosso, a me successe su auto appena uscita dal concessionario, aveva 8 km.
Purtroppo devi tirare giù tutto :(
Davide 3 Set 2016 14:10
Il 03/09/2016 12:23, bf.mymail@gmail.com ha scritto:
> Bah, considerando che c'è in ballo anche un cuscinetto soggetto a normale
usura direi che i motivi possono essere molteplici.
> Paradosso, a me successe su auto appena uscita dal concessionario, aveva 8 km.
> Purtroppo devi tirare giù tutto :(
>

Non vorrei tirare giu' tutto per poi scoprire che magari
era una sciocchezza tipo il braccetto (dove arpiona il cavetto)
che e' slittato rispetto all'alberino verticale (che aziona
il cuscinetto reggispinta).

Mi e' capitato altre volte che ho smontato mezzo mondo e
poi erano b*****ita' da 5 minuti che non richiedevano
smontaggio.
DeViL 3 Set 2016 14:15
Il giorno sabato 3 settembre 2016 14:10:36 UTC+2, Davide ha scritto:

> Non vorrei tirare giu' tutto per poi scoprire che magari
> era una sciocchezza tipo il braccetto (dove arpiona il cavetto)
> che e' slittato rispetto all'alberino verticale (che aziona
> il cuscinetto reggispinta).
>
> Mi e' capitato altre volte che ho smontato mezzo mondo e
> poi erano b*****ita' da 5 minuti che non richiedevano
> smontaggio.

Erano scontate le pre-verifiche sui leveraggi esterni, cavo frizione compreso
che peraltro hai già sostituito
Davide 3 Set 2016 16:13
Il 03/09/2016 14:15, DeViL ha scritto:
> Erano scontate le pre-verifiche sui leveraggi esterni, cavo frizione compreso
che peraltro hai già sostituito
>

Infatti ma ho un ultimo dubbio che non
sia slittato il morsetto della leva che
morde l'asse verticale reggispinta.

C'e' una spina con millerighe in cui si innesta
il braccetto (sul quale si aggancia il cavetto)
e ho il dubbio che il millerighe abbia ceduto
facendo ruotare il braccetto.

Non so se il millerighe sia uniforme oppure c'e'
una intaglio che rende impossibile lo slittamento.

p.s. : per lo smontaggio del cambio occorre togliere
il semiasse ma non ho l'estrattore per sfilare il
mozzo.Speriamo non occorra.Voi che dite ?
Antonio 3 Set 2016 18:45
Il 03/09/2016 16:13, Davide ha scritto:
> Il 03/09/2016 14:15, DeViL ha scritto:
>> Erano scontate le pre-verifiche sui leveraggi esterni, cavo frizione
>> compreso che peraltro hai già sostituito
>>
>
> Infatti ma ho un ultimo dubbio che non
> sia slittato il morsetto della leva che
> morde l'asse verticale reggispinta.
>
> C'e' una spina con millerighe in cui si innesta
> il braccetto (sul quale si aggancia il cavetto)
> e ho il dubbio che il millerighe abbia ceduto
> facendo ruotare il braccetto.
>
> Non so se il millerighe sia uniforme oppure c'e'
> una intaglio che rende impossibile lo slittamento.
>
> p.s. : per lo smontaggio del cambio occorre togliere
> il semiasse ma non ho l'estrattore per sfilare il
> mozzo.Speriamo non occorra.Voi che dite ?

A "occhio" mi sembra impossibile che il millerighe si sia rotto.
Comunque se fosse rotto continuerebbe a ruotare e non riusciresti a far
funzionare la frizione. E' probabile che si sia rotta qualche molla del
disco frizione su cui poggia il cuscinetto spingidisco. Se ricordo bene
i semiassi lato cambio venivano via tirandoli. E' dal 2009 che non ho
più la Tipo e non ricordo con precisione...

--
Antonio
http://brunettigiovanni.it (sconti per chi cita questa lettera)
http://ecceteraeccetera.it
http://antoniopellati.it
http://tecnologiadistu*****.it
Davide 3 Set 2016 19:58
Il 03/09/2016 18:45, Antonio ha scritto:
> A "occhio" mi sembra impossibile che il millerighe si sia rotto.
> Comunque se fosse rotto continuerebbe a ruotare e non riusciresti a far
> funzionare la frizione.

Ciao Antonio !!
Pur di non smontare tutto speravo fosse solo slittato
di qualche dente il millerighe .....


> E' probabile che si sia rotta qualche molla del
> disco frizione su cui poggia il cuscinetto spingidisco.

E' una molla fatta con un disco elastico intagliato
in tante lamelle.Il disco passa da concavo a convesso
a seconda della pressione del pedale.

Fammi pensare....
Con tutte le lamelle al loro posto la pressione
dello spingidisco e' uniforme, se si spezza una lamella
la pressione dello spingidisco non e' piu' uniforme
e quindi il disco elastico non passa da concavo a
convesso in maniera uniforme.

Quindi dici che occorra piu' forza (e piu' pedale)
per forzare il passaggio da concavo a convesso ?


> Se ricordo bene
> i semiassi lato cambio venivano via tirandoli.

Credo di si' ma secondo te e' solo sufficiente staccare
l'ammortizzatore dal portamozzo (e tirare il semiasse
rimasto attaccato al portamozzo), oppure bisogna proprio
sfilare il giunto omocinetico dal portamozzo ?

In quest'ultimo caso lo scioglimento del dado del mozzo
e sfilare il giunto potrebbe essere arduo senza estrattore.
Davide 3 Set 2016 20:34
Il 03/09/2016 18:45, Antonio ha scritto:
> funzionare la frizione. E' probabile che si sia rotta qualche molla del
> disco frizione su cui poggia il cuscinetto spingidisco.


Ripensandoci anche la Fiat Tipo fu alluvionata fino ad 1 metro ma nel
2011 , mentre nel 2014 mi si alluviono' fino al soffitto l'altra auto
nuova che ho recuperato.

E' possibile che 1 metro d'acqua abbia allagato internamente la frizione
della Tipo arrugginendo una molla che quindi ha accorciato la propria
vita nel 2016 ?
Pier GSi 3 Set 2016 22:47
Il 02/09/2016 21:31, Davide ha scritto:
> Mentre viaggiavo con la vecchia Fiat Tipo ,nel
> premere il pedale della frizione sento un leggero
> scatto.
>
> Quando ripremo il pedale , la frizione non si
> stacca piu' ma rimane leggermente aderente
> al volano (tanto e' vero che vedo un alone
> di fumo e l'auto da ferma fa pochi cm).
>
> Penso subito che si sia allungato il cavetto
> del pedale, lo cambio ma nulla.
>

Come ti han detto è probabile che sia saltato qualche petalo dello
spingidisco od anche solo una borchia per cui, premendo il pedale, il
disco non si allontana mantenendo il parallelismo con il volano ma
"striscia" in alcuni punti.

E' una rottura abbastanza "classica", conferma o smentisci quando
smonti. :)


Ciao,
Pier.

www.piergm.com
Antonio 4 Set 2016 11:30
Il 03/09/2016 20:34, Davide ha scritto:
> Il 03/09/2016 18:45, Antonio ha scritto:
>> funzionare la frizione. E' probabile che si sia rotta qualche molla del
>> disco frizione su cui poggia il cuscinetto spingidisco.
>
>
> Ripensandoci anche la Fiat Tipo fu alluvionata fino ad 1 metro ma nel
> 2011 , mentre nel 2014 mi si alluviono' fino al soffitto l'altra auto
> nuova che ho recuperato.
>
> E' possibile che 1 metro d'acqua abbia allagato internamente la frizione
> della Tipo arrugginendo una molla che quindi ha accorciato la propria
> vita nel 2016 ?
>
>
Caspita, ma invece di automobili in realtà ti stai specializzando in
sommergibili!!! :-D :-D :-D
Purtroppo è possibilissimo, aggiungendo che la legge di Murphy è sempre
in agguato... ;-)
L'autopsia chiarirà gli eventi! :-D

--
Antonio
http://brunettigiovanni.it (sconti per chi cita questa lettera)
http://ecceteraeccetera.it
http://antoniopellati.it
http://tecnologiadistu*****.it
Davide 4 Set 2016 19:58
Il 03/09/2016 22:47, Pier GSi ha scritto:
> E' una rottura abbastanza "classica", conferma o smentisci quando
> smonti. :)

Presto fatto !

Oggi domenica dalle 8 alle 19 mi sono fatto
un ******* della madon... a smontare tutto.

Confesso che neppure con l'altra auto interamente sommersa
avevo fatto tanta fatica a smontare (e li' la smontai
integralmente).

Il problema e' accedere ai bulloni da poco spazio (bisogna
ogni volta scoprire l'uovo di colombo circa un attrezzo o
estrattore idoneo alla circostanza) oppure
i pesi da dover sostenere e farlo a terra da solo e'
sovraumano anche perche' estrarre poi il cambio e'
da suici***** essendoci pochi millimetri per sfilarlo
e tirarlo giu'(c'e' voluto tutto il pomeriggio).

Non c'era poi verso di sfilare i semiassi in modo indolore
cosi' da un lato ho dovuto tagliare la cuffia del differenziale
e dall'altra ho tirato giu' il semiasse insieme al cambio.

Dopo tutta sta fatica trovare lo spingidisco integro un po'
arrugginito pero' con tutti i pedali e rivetti perfetti mi
ha deluso estremamente.

Ho smontato la frizione pero' non so ,sinceramente mi sembra
apposto.


p.s. : eppure durante il viaggio senti' uno scatto dopodiche'
non staccava piu' perfettamente, solo riregistrando la frizione
staccava perfettamente pero' il pedale era altissimo
Antonio 4 Set 2016 22:26
Il 04/09/2016 19:58, Davide ha scritto:
> Il 03/09/2016 22:47, Pier GSi ha scritto:
>> E' una rottura abbastanza "classica", conferma o smentisci quando
>> smonti. :)
>
> Presto fatto !
>
> Oggi domenica dalle 8 alle 19 mi sono fatto
> un ******* della madon... a smontare tutto.
>
> Confesso che neppure con l'altra auto interamente sommersa
> avevo fatto tanta fatica a smontare (e li' la smontai
> integralmente).
>
> Il problema e' accedere ai bulloni da poco spazio (bisogna
> ogni volta scoprire l'uovo di colombo circa un attrezzo o
> estrattore idoneo alla circostanza) oppure
> i pesi da dover sostenere e farlo a terra da solo e'
> sovraumano anche perche' estrarre poi il cambio e'
> da suici***** essendoci pochi millimetri per sfilarlo
> e tirarlo giu'(c'e' voluto tutto il pomeriggio).
>
> Non c'era poi verso di sfilare i semiassi in modo indolore
> cosi' da un lato ho dovuto tagliare la cuffia del differenziale
> e dall'altra ho tirato giu' il semiasse insieme al cambio.
>
> Dopo tutta sta fatica trovare lo spingidisco integro un po'
> arrugginito pero' con tutti i pedali e rivetti perfetti mi
> ha deluso estremamente.
>
> Ho smontato la frizione pero' non so ,sinceramente mi sembra
> apposto.
>
>
> p.s. : eppure durante il viaggio senti' uno scatto dopodiche'
> non staccava piu' perfettamente, solo riregistrando la frizione
> staccava perfettamente pero' il pedale era altissimo
>
>
>
>
Cribbio! Che fregatura!
Io su quella macchina ho solo cambiato il filo della frizione una sola
volta. Non è che alla fine è lui che si è in qualche modo allungato?
Non ho parole...
Occorre però trovare a tutti i costi cosa è successo per evitare altri
lavori inutili.

--
Antonio
http://brunettigiovanni.it (sconti per chi cita questa lettera)
http://ecceteraeccetera.it
http://antoniopellati.it
http://tecnologiadistu*****.it
Davide 5 Set 2016 00:49
Il 04/09/2016 22:26, Antonio ha scritto:
> Cribbio! Che fregatura!
> Io su quella macchina ho solo cambiato il filo della frizione una sola
> volta. Non è che alla fine è lui che si è in qualche modo allungato?


Prima di smontare cambiai il cavetto della frizione.

Cioe' e' avvenuto questo :
1) mentre viaggio in auto sento uno scatto premendo la frizione

2) alla successiva pressione del pedale non stacca piu' la frizione
ed e' difficile usare il cambio (arrivo fino a casa per miracolo)

3) cambio il cavetto e riregistro la frizione e salta fuori
un pedale altissimo ma la frizione ora stacca e attacca bene.


Pedale altissimo ma la frizione funzionava bene, non pareva
consumata tuttavia non me la sono sentita di guidare cosi'


> Non ho parole...
> Occorre però trovare a tutti i costi cosa è successo per evitare altri
> lavori inutili.
>


Non e' che era colpa del cuscinetto reggispinta ?
Oppure i petali dello spingidisco sembrato OK ma magari
all'interno della corona non si vede la loro frattura ?

Certo e' che come fai a provarli ? Sono durissimi
ed insi*****si.

p.s. : al rimontaggio del nuovo disco della frizione
ci si puo' improvvisare con un aggeggio per il centraggio
del disco ? Oppure bisogna obbligatoriamente acquistare
l'attrezzo centratore ?
Davide 5 Set 2016 00:51
Il 05/09/2016 00:49, Davide ha scritto:
> Prima di smontare cambiai il cavetto della frizione.

Ho dimenticato di dire che il nuovo cavetto
e quello vecchio alla fine erano della stessa
lunghezza e ho buttato via 20 euro per un
cavetto nuovo.
Tix 5 Set 2016 09:13
Scriveva Davide domenica, 04/09/2016:

> p.s. : eppure durante il viaggio senti' uno scatto dopodiche'
> non staccava piu' perfettamente, solo riregistrando la frizione
> staccava perfettamente pero' il pedale era altissimo

Qualche leveraggio in plastica che ha ceduto lato pedale lasciando il
cavetto più lasco e con un raggio minore?
Davide 5 Set 2016 09:54
Il 05/09/2016 9.13, Tix ha scritto:
> Scriveva Davide domenica, 04/09/2016:
>
>> p.s. : eppure durante il viaggio senti' uno scatto dopodiche'
>> non staccava piu' perfettamente, solo riregistrando la frizione
>> staccava perfettamente pero' il pedale era altissimo
>
> Qualche leveraggio in plastica che ha ceduto lato pedale lasciando il
> cavetto più lasco e con un raggio minore?

Ho controllato il pedale ma il pedale e' interamente in metallo
sul quale c'e' un'aletta dove si aggancia un bicchierino in
plastica del cavetto.
L'unica plastica e' quella ma era integra nel vecchio cavetto
e ancor piu' nuova del nuovo cavetto.

E' un mistero ma sarebbe "bello" che dopo aver rimontato
la nuova frizione tornasse a fare lo stesso difetto !

Il fatto e' che dopo che il pedale fece lo scatto con la vecchia
frizione,quando poi staccavo la frizione al semaforo
- cioe' mentre ero fermo - il piatto era semi aderente e si
sentiva un forte odore di fumo della frizione.
Cioe' una situazione talmente intermedia del piatto-disco che
credo sia difficile da ottenere con un cattivo cavetto.
Davide 5 Set 2016 15:05
Il 04/09/2016 11.30, Antonio ha scritto:
> Caspita, ma invece di automobili in realtà ti stai specializzando in
> sommergibili!!! :-D :-D :-D


ma che vuoi che ti dica....
ahaha
Antonio 10 Set 2016 19:56
Il 05/09/2016 00:49, Davide ha scritto:
> Il 04/09/2016 22:26, Antonio ha scritto:
>> Cribbio! Che fregatura!
>> Io su quella macchina ho solo cambiato il filo della frizione una sola
>> volta. Non è che alla fine è lui che si è in qualche modo allungato?
>
>
> Prima di smontare cambiai il cavetto della frizione.
>
> Cioe' e' avvenuto questo :
> 1) mentre viaggio in auto sento uno scatto premendo la frizione
>
> 2) alla successiva pressione del pedale non stacca piu' la frizione
> ed e' difficile usare il cambio (arrivo fino a casa per miracolo)
>
> 3) cambio il cavetto e riregistro la frizione e salta fuori
> un pedale altissimo ma la frizione ora stacca e attacca bene.
>
>
> Pedale altissimo ma la frizione funzionava bene, non pareva
> consumata tuttavia non me la sono sentita di guidare cosi'
>
>
>> Non ho parole...
>> Occorre però trovare a tutti i costi cosa è successo per evitare altri
>> lavori inutili.
>>
>
>
> Non e' che era colpa del cuscinetto reggispinta ?
> Oppure i petali dello spingidisco sembrato OK ma magari
> all'interno della corona non si vede la loro frattura ?
>
> Certo e' che come fai a provarli ? Sono durissimi
> ed insi*****si.
>
> p.s. : al rimontaggio del nuovo disco della frizione
> ci si puo' improvvisare con un aggeggio per il centraggio
> del disco ? Oppure bisogna obbligatoriamente acquistare
> l'attrezzo centratore ?

C'è qualcosa che non comprendo. La frizione nuova non te la danno
compresa delle molle? il cuscinetto è prassi cambiarlo non fosse altro
che rifare il lavoro per un cuscinetto non cambiato...
Il centraggio, se non ho capito male qualcosa, l'ho sempre fatto senza
attrezzi ma a questo punto penso che c'è qualcosa che non mi è chiaro...

--
Antonio
http://brunettigiovanni.it (sconti per chi cita questa lettera)
http://ecceteraeccetera.it
http://antoniopellati.it
http://tecnologiadistu*****.it
Davide 12 Set 2016 08:30
Il 10/09/2016 19.56, Antonio ha scritto:
>> p.s. : al rimontaggio del nuovo disco della frizione
>> ci si puo' improvvisare con un aggeggio per il centraggio
>> del disco ? Oppure bisogna obbligatoriamente acquistare
>> l'attrezzo centratore ?
>
> C'è qualcosa che non comprendo. La frizione nuova non te la danno
> compresa delle molle?



Ciao Antonio,
Si', nel kit c'e' disco frizione, spingidisco con le molle
a petali e cuscinetto reggispinta.


> Il centraggio, se non ho capito male qualcosa, l'ho sempre fatto senza
> attrezzi ma a questo punto penso che c'è qualcosa che non mi è chiaro...


Siccome quando serri al volano lo spingidisco dentro ci balla
il disco frizione, e' importante centrarlo preventivamente ed
in modo esatto altrimenti quando rimonti il cambio non entra il relativo
pignone nel disco della frizione oppure in modo
disassato.

I prezzi del centratori sono eccessivi 40/100 euro, cosi'
me lo sono autocostruito facilmente con due tubi coassiali.

Ieri ho rimontato la frizione nuova ma a rimontare
il cambio ho dovuto sudare e penare come un matto.
E' faticosissimo ed e' sbagliato usare il crik a carrello
per sostenerlo poiche' secondo me occorre un sollevatore
che mantenga perfettamente orizzontale il cambio altrimenti
quando s'impunta un peso simile e' difficile disincastrarlo
in uno spazio ristretto pieno di lamiere ed anfratti (ho
dovuto smontare tutto il davanti dell'auto per entrare
comodamente, cioe' calandra, fari,ecc).

Mi mancano da rifare le cuffie dei semiassi per rimontarli
tuttavia provando a girare un semiasse sono rimasto
impietrito notando che il cambio era sempre in folle a
qualsiasi marcia.

Poi mi sono reso conto del mio errore concettuale poiche'
quando entrambi i semiassi sono rimossi il differenziale
non collega piu' il motore per via dei principi che regolano
il funzionamento del differenziale.
Davide 15 Set 2016 15:00
Il 12/09/2016 8.30, Davide ha scritto:
> Mi mancano da rifare le cuffie dei semiassi per rimontarli
> tuttavia provando a girare un semiasse sono rimasto
> impietrito notando che il cambio era sempre in folle a
> qualsiasi marcia.

Le cuffie sono fissate con le fascette autobloccanti
di tipo "Panduit" , cioe' quelle con la pallina scorsoio.

Voi come le stringete ? La pistola per stringerle
costa una fortuna.
Pier GSi 16 Set 2016 12:28
Il 15/09/2016 15:00, Davide ha scritto:
> Il 12/09/2016 8.30, Davide ha scritto:
>> Mi mancano da rifare le cuffie dei semiassi per rimontarli
>> tuttavia provando a girare un semiasse sono rimasto
>> impietrito notando che il cambio era sempre in folle a
>> qualsiasi marcia.
>
> Le cuffie sono fissate con le fascette autobloccanti
> di tipo "Panduit" , cioe' quelle con la pallina scorsoio.
>
> Voi come le stringete ? La pistola per stringerle
> costa una fortuna.
>

Attorciglio la parte eccedente attorno ad una pinza a becchi sottili
ed appoggio un grosso cacciavite a taglio sulla parte che contiene la
sfera. Ruoto quindi la pinza fino ad appoggiarmi al cacciavite per
fare forza.

Ciao,
Pier.

www.piergm.com
Davide 16 Set 2016 14:21
Il 16/09/2016 12.28, Pier GSi ha scritto:
> Attorciglio la parte eccedente attorno ad una pinza a becchi sottili ed
> appoggio un grosso cacciavite a taglio sulla parte che contiene la
> sfera. Ruoto quindi la pinza fino ad appoggiarmi al cacciavite per fare
> forza.

Interessante.Praticamente utilizzi l'effetto leva
tra cacciavite e pinze a fine corsa.
Il problema pero' e' quando questo lo si deve fare
dove c'e' poco spazio.
Davide 18 Set 2016 14:23
Il 04/09/2016 22:26, Antonio ha scritto:
> Occorre però trovare a tutti i costi cosa è successo per evitare altri
> lavori inutili.
>


C'e' voluto qualche week end ma finalmente ho terminato il
lavoro.
Mi si e' stampato il sorriso quando ho constatato che con la
nuova frizione l'auto e' tornata a funzionare bene poiche'
si e' abbassato il punto d'innesto del pedale come doveva
essere.

Evidentemente nella vecchia frizione che ho tolto c'era
sicuramente un problema.


p.s. : solo un problema al momento di cambiare l'olio
del cambio, in quanto il tappo del cambio non ne voleva
sapere di svitarsi e stava quasi per spanarsi (noooo !)
Ho poi usato un olio spray che ha il pregio di raffreddare
sotto zero la vite e per magia sono riuscito a svitarlo.

--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: news@netfront.net ---

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Aspetti tecnici e tecnologici dei veicoli | Tutti i gruppi | it.discussioni.motori | Notizie e discussioni motori | Motori Mobile | Servizio di consultazione news.